top of page

Fondo perduto per investimenti a favore dello sviluppo dei prodottori agricoli.


pesca acquacoltura finanziamenti

L’intervento previsto mira alla ristrutturazione ed all’ammodernamento del sistema produttivo aziendale e agroalimentare. Tale obiettivo è perseguito attraverso la realizzazione di investimenti volti allo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie, al miglioramento della qualità, alla prevenzione degli impatti negativi delle attività economiche sulle risorse naturali con particolare riguardo al risparmio idrico ed energetico e alla sostenibilità ambientale.


SOGGETTI BENEFICIARI:

I soggetti beneficiari degli interventi sono gli agricoltori singoli o associati, le persone fisiche o giuridiche, le PMI e grandi imprese che svolgono attività di lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli indicati nel bando.

COSA FINANZIA:

Il sostegno è concesso per le seguenti categorie di interventi o spese materiali ed immateriali da realizzarsi all’interno del comparto produttivo :

  • La costruzione e/o miglioramento delle strutture al servizio della lavorazione, trasformazione e commercializzazione delle produzioni;

  • Investimenti per il risparmio energetico e per la produzione di energia da fonti rinnovabili (impianti fotovoltaici, solari e mini-eolici, impianti di energia prodotta da biomassa discarto) utilizzata esclusivamente per l’autoconsumo.

  • Gli investimenti per la logistica aziendale, ed in particolare per la razionalizzazione della catena del freddo con interventi innovativi a livello di stoccaggio, lavorazione;

  • Gli investimenti produttivi finalizzati alla tutela e al miglioramento dell’ambiente;

  • Gli investimenti per il miglioramento delle condizioni di igiene e benessere degli animali nella fase di macellazione;

  • Gli investimenti finalizzati alla realizzazione di nuovi prodotti/processi e alla introduzione di nuove tecnologie e di sistemi di qualità, tracciabilità e gestione ambientale;

  • Investimenti finalizzati alla riduzione dell’impatto ambientale con particolare riguardo al recupero dei sottoprodotti e allo smaltimento dei rifiuti;

  • Investimenti finalizzati all’introduzione o al potenziamento delle produzioni della III, IV e V gamma;

  • L’acquisizione di hardware e software finalizzati all’adozione di tecnologie dell’informazione e comunicazione e al commercio elettronico, nonché primo accesso e allacciamento alla rete;

  • L’acquisto di terreni per la realizzazione dei fabbricati, per un costo non superiore al 10% delle spese di investimento;

  • L’acquisizione di immobili con obbligo di interventi sostanziali al servizio della lavorazione, trasformazione e commercializzazione delle produzioni, limitato al 30% del valore complessivo del progetto;

  • Spese generali, collegate alle spese di cui alle lettere di cui sopra, quali onorari diprofessionisti e/o consulenti abilitati, studi di fattibilità. Gli investimenti realizzati nelle aree Natura 2000 saranno sottoposti a valutazione di incidenza ambientale.


Le spese ammissibili sono limitate alle seguenti voci:


  • costruzione, acquisizione o miglioramento di beni immobili.

  • acquisto di nuove macchine e attrezzature, comprese le spese di trasporto e montaggio, e di programmi informatici, fino a un massimo del loro valore di mercato

  • acquisto di terreni edificabili per un costo non superiore al 10% delle spese ammissibili dell’investimento.

  • investimenti immateriali connessi ad investimenti materiali, come ricerche e studi di mercato, brevetti, licenze con le modalità previste dalle linee guida per l’ammissibilità delle spese relative allo sviluppo rurale 2014-2020;

  • spese generali.

ENTITA DELL'AGEVOLAZIONE:

Il sostegno sarà erogato sotto forma di contributi in conto capitale e/o attraverso gli strumenti finanziari attivati.


L’ammontare del sostegno è pari al 50% del costo della spesa ammissibile.





DATA ATTIVAZIONE :13/03/2023


SCADENZA: 12/05/2023



20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page