top of page

SIMEST. Fondo perduto per la transizione digitale delle PMI


Fondo perduto Internazionalizzazione PMI

Grazie alle risorse dell'Unione Europea - NextGenerationEU - a valere sul Piano Nazionale Ripresa e Resilienza (PNRR), rimane aperto il fondo 394 che supporta le PMI nei processi di transizione digitale ed ecologica al fine di promuovere la competitività sui mercati esteri.




SETTORI DI ATTIVITA':

- Agricoltura;

- Agroindustria/Agroalimentare;

- Artigianato;

- Commercio;

- Cultura;

- Industria;

- Pubblico;

- Servizi/No profit;

- Turismo.


FINANZIAMENTI:

Finanziamento a tasso agevolato con co-finanziamento a fondo perduto. Il suo obiettivo è sostenere gli investimenti volti a favorire la Transizione Digitale (almeno il 50% del totale del finanziamento) ed Ecologica delle PMI e promuoverne la competitività sui mercati esteri. L'importo massimo finanziabile arriva fino a € 300.000, ma comunque l’esposizione complessiva del Richiedente non potrà essere superiore al 50% dei ricavi medi degli ultimi due bilanci.

Quota massima a fondo perduto: fino al 40% per le PMI del Sud, fino al 25% per le restanti PMI.


Tipologia di spesa:

- Attrezzature e macchinari;

- Avvio attività;

- Opere edili e impianti;

- Innovazione Ricerca e Sviluppo;

- Promozione/Export;

- Risparmio energetico/Fonti rinnovabili;

- Consulenze/Servizi.


SOGGETTI BENEFICIARI: Alle sole PMI italiane, costituite in forma di società di capitali e che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi.


REQUISITI: Deve trattarsi di imprese già esportatrici.


Scadenza: Prorogato al 31 maggio 2022 il termine per la presentazione delle domande, salvo chiusura anticipata per esaurimento fondi.


bisogna aggiungere il link della pagina








10 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page